Federico Porta

Federico Porta

Gioco alla Playstation e ascolto De Gregori.

Quando lavoro ad progetto nuovo metto la Musica House. Nelle pause di riflessione ascolto i Queen.

Tabella dei Contenuti

La call to action che funziona!

Il colore di una call to action che funziona!

Ma cosa centra il colore della call to action con il Marketing e se il mio sito funziona oppure no?

Te lo spiego subito!

Una CTA sotto forma di tasto deve avere un colore complementare a quello dell’intero sito.

Spesso mi imbatto in siti che hanno il bottone della call to action con il bordo colorato, lo sfondo bianco e la scritta dello stesso colore del bordo; oppure va tutto bene, il sito è tutto bello, ci sono tantissime animazioni, ma il colore del bottone con dentro la call to action è rosso, un rosso bello forte, rosso sangue per intenderci.

Ecco questi sono due esempi di come una call to action non fa bene il suo dovere, a meno che il tuo sito non tratti determianti argomenti.

Call to action Netflix

Perché non vanno bene questi due tipi di CTA?

Prendiamo l’esempio fatto poco fa del colore rosso, che è quello del sangue, ma anche del semaforo rosso, dello stop, in poche parole è un colore che attrae immediatamente l’attenzione, è il colore della passione.

Quando il nostro cervello vede il colore rosso si mette subito sull’attezione, sta in allerta. Ragionando sul colore del semarofo rosso vuol dire STOP, fermati!

Ad esempio, se sei un avvocato, un libero professionista o comunque la tua azianda non tratta prodotti o servizi legati al colore rosso (esempio siti di incontri, siti di associazioni benefiche del sangue etc) la tua call to action finale non dovrebbese essere rossa perché per una frazione di secondo l’utente quando si trova a dover cliccare quel tasto si blocca.

Questo attimo potrebbe essere quello che lo ferma dal mandare una richiesta di preventivo o di contatto.

Non ci credi? Prova tu stesso.

Fai un A/B test e vedi con quale colore ricevi più richieste.

CTA con colore identico al sito

Altro caso invece è quando la call to action è identica al colore del sito: infatti la maggior parte delle volte lo schema colore è preso dal logo e questo non va bene.

In questo caso la CTA semplicemente si confonde con il resto del sito e non balza all’occhio, si perde via con il resto del testo. 

Ma noi vogliamo che l’utente clicchi sul tasto altrimenti perché lo abbiamo messo lì? Di certo non lo abbiamo inserito perché anche gli altri lo fanno e per avere il sito con il tasto…

Call to action Apple Ipad. Blu, la si nota subito

Conclusione delle CTA

Se hai creato tu il sito web bene, allora fai dei test e vedi come cambia il risultato; se invece è stata un’agenzia o un’altra persona che fa il mio stesso lavoro (e dice di essere un’agenzia) fatti cambiare il colore del tasto e anche del sito visto che ci sei.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su pocket
Pocket
Condividi su reddit
Reddit

Altri articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *